Richiesta liquidazione indennità di malattie infettive Nursind Teramo 13 Aprile 2022


logo nursind teramo                                                                                                          Al Direttore Amministrativo ASL Teramo
                                                                                                                                       Dott. Franco Santarelli
                                                                       All’ U.O.C. Pianificazione dinamiche e sviluppo del personale
                                                                                                                                                          ASL Teramo
                                                                                                                                Dott.ssa Rossella Di Marzio
                                                                                                                                                                                                            Dott. Luigi Franciotti
                                                                                                                                                                           Alla Dirigente delle Professioni Sanitarie
                                                                                                                                                                                                                           ASL Teramo
                                                                                                                                                                                         Dott.ssa Giovanna Michela Pace

 

Oggetto: Richiesta liquidazione indennità di malattie infettive di cui all’art. 86 comma 6 lettera c) del CCNL 2016/2018 del comparto Sanità per il periodo COVID al personale direttamente impiegato nell’attività di contrasto all’emergenza epidemiologica, in aggiunta a quella prevista dall'art. 86 comma 6 lettera a) e b) per il personale assegnato alle terapie intensive e sub-intensive (compresi Pronto Soccorso e 118).


Sono giunte alla scrivente Segreteria Territoriale del NurSind diverse segnalazioni da parte del personale direttamente impiegato nell’attività di contrasto all’emergenza epidemiologica, in riferimento alla mancata erogazione dell’indennità di malattie infettive di cui all’art. 86 comma 6 lettera c) del CCNL 2016/2018 in aggiunta a quella prevista dall’art. 86 comma 6 lettere a) e b) per il personale assegnato alle terapie intensive e sub-intensive (compresi Pronto Soccorso e 118) per il periodo successivo al 31 dicembre 2020 fino al 31 marzo 2022, data indicata come fine dell’emergenza epidemiologica.

L’ accordo fra Regione Abruzzo e le parti sociali del 30 luglio 2020 prevede al punto a) di: “estendere l'indennità di rischio per malattie infettive di cui all'art. 86 comma 6 lettera c) del CCNL 2016/2018 del comparto sanità a tutto il personale sanitario del comparto, agli ausiliari specializzati, agli operatori tecnici addetti all'assistenza, agli operatori socio sanitari, agli autisti di ambulanza e gli assistenti sociali direttamente impegnati nelle attività di contrasto all'emergenza epidemiologica determinata dal diffondersi del Covid-19. In particolare, tale indennità è riconosciuta al personale dipendente nel rispetto degli importi contrattualmente previsti per i vari profili (esclusi gli oneri a carico dell'ente), sulla base della ricognizione all'uopo effettuata da ciascuna Azienda, per ogni giorno di effettivo servizio prestato a decorrenza dal 1° marzo 2020 e per tutta la durata dell'emergenza epidemiologica in corso. Inoltre, sempre dal 1° marzo 2020 e per tutta la durata dell’emergenza Covid-19 l'indennità di rischio per malattie infettive è corrisposta al personale infermieristico e agli operatori socio sanitari assegnati alle terapie intensive e sub-intensive (compresi Pronto Soccorso e 118) direttamente impegnati nelle attività di contrasto all'emergenza epidemiologica determinata dal diffondersi del Covid-19 in aggiunta a quella prevista dall'art. 86 comma 6 lettera a) e b.

In vero i dipendenti, diversamente da quanto previsto nel sopra trascritto accordo, si sono visti liquidare le somme spettanti solo fino al 31 dicembre 2020 nonostante, come detto, l’emergenza epidemiologica sia cessata lo scorso 31 marzo 2022.

Considerato quanto sopra esposto, la scrivente O.S. NurSind di Teramo
CHIEDE

che sia immediatamente disposto il pagamento dell'indennità art. 86 comma 6 lettera c) del CCNL 2016/2018 a favore di tutto il personale sanitario del comparto, agli ausiliari specializzati, agli operatori tecnici addetti all'assistenza, agli operatori socio sanitari, agli autisti di ambulanza e gli assistenti sociali direttamente impegnati nelle attività di contrasto all'emergenza epidemiologica determinata dal diffondersi del Covid-19, in aggiunta all’indennità art. 86 comma 6 lettere a) e b) spettante al personale infermieristico e agli operatori socio sanitari assegnati alle terapie intensive e sub-intensive (compresi Pronto Soccorso e 118). In caso di ulteriore inerzia dell’Azienda i lavoratori si tuteleranno nelle sedi opportune.

Teramo, 12 aprile 2022
                                                                                                                                                                                                La Segreteria Territoriale
                                                                                                                                                                                                     NurSind di Teramo”

 

 

Allegati:
FileDownloadsCreatoUltima modifica
Download this file (Prot_22_2022_richiesta_pagamento_indennità_COVID_malattie-.infettive.pdf)Prot_22_2022_richiesta_pagamento_indennità_COVID_malattie-.infettive.pdf3913-04-2022 15:3013-04-2022 15:30